EDITORIALE DELLA FONDAZIONE

Riapre Torre Astura, un paradiso tra dune e mare

Un’estate speciale a torre astura, tra storia e natura

Riapre Torre Astura, un paradiso tra dune e mare

Condividi

Il servizio navetta, un comodo accesso al paradiso di torre astura

Da oggi, 1 luglio al 31 agosto, la spiaggia libera di Torre Astura, situata tra Latina e Nettuno, riapre finalmente al pubblico. Questo tratto di costa, lungo otto chilometri, è immerso tra dune suggestive e una rigogliosa macchia mediterranea. La spiaggia prende il nome dalla bellissima fortezza medievale di Torre Astura, che si erge maestosa nell’acqua, rendendo questo luogo un angolo di paradiso nel Lazio.

Un tesoro nascosto tra dune e storia

La spiaggia di Torre Astura è normalmente chiusa al pubblico poiché situata all’interno di un sito del Ministero della Difesa, precisamente il poligono militare di Nettuno. Per questo motivo, l’apertura estiva rappresenta un’opportunità unica per esplorare questa perla nascosta. La fortezza medievale, letteralmente immersa nell’acqua, offre un panorama mozzafiato che rende questa destinazione ideale per gli amanti della natura e della storia.

Come raggiungere Torre Astura

Si può accedere a Torre Astura da Foceverde, al confine con Latina, percorrendo un sentiero che attraversa una pineta rigogliosa. Nei giorni di sabato e domenica, è disponibile un comodo servizio navetta dal centro di Nettuno fino alla pineta adiacente alla spiaggia, al costo simbolico di 1 euro. L’ingresso è libero tutti i giorni dalle 8 alle 19 nei mesi di luglio e agosto, e nei fine settimana di settembre. Per facilitare l’accesso, è stato allestito un parcheggio gratuito nelle vicinanze del sito.

Un’oasi di relax e bellezza naturale

Visitare Torre Astura significa immergersi in un’oasi di tranquillità, dove il fruscio delle onde e il profumo della macchia mediterranea creano un’atmosfera unica. La spiaggia, con le sue acque cristalline e le dune di sabbia dorata, è il luogo perfetto per chi desidera sfuggire al caos cittadino e godere di una giornata di relax immersi nella natura.


Condividi

01 Luglio 2024 © Redazione PANTAREI Fondazione Premio Antonio Biondi

PANTAREI Fondazione Premio Antonio Biondi

Fondazione Premio Antonio Biondi

Fondazione Premio Antonio Biondi
Via Garibaldi 34
03017 Morolo (FR)
Fondazione terzo settore
C.F. 92088700601
segreteria@

IBAN:
IT18I0529714801CC1030072196
BIC: BPFRIT3FXXX

editoriale in collaborazione con
ikoe centro studi
Centro studi su innovazione,
comunicazione ed etica.


Precedente

Esplora l'arte letteraria anche nel digitale, condividi conoscenza, nutri la tua mente.

sezione ebook

meno carta più ambiente, una scelta sostenibile

sezione ebook
Archivi della fondazione
Le molteplici attività della fondazione rivolte a promuovere e sostenere la cultura e la creatività nel territorio del Lazio
__

Fondazione Premio Antonio Biondi
PANTAREI editoriale della Fondazione Premio Antonio Biondi

 

altra lingua

Fondazione Premio Antonio Biondi
Via Garibaldi 34
03017 Morolo (FR)
Fondazione terzo settore
C.F. 92088700601

segreteria@fondazionepremioantoniobiondi.it
Fondazione iscritta al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore - RUNTS Lazio
Privacy & Cookie Policy

© Fondazione Premio Antonio Biondi.   Tutti i diritti sono riservati.
Credit grippiassociati ICT Creative